L’Antico Egitto conferma la Genesi

Manétóne era uno storico e sacerdote egiziano del 270 a.C.1 La sua cronologia dei re d’Egitto, che differisce da quella biblica di diversi secoli, ha portato alcuni archeologi evangelici fuori strada. E ciò non è un problema da sottovalutare, visto che la questione è stata utilizzata per screditare la Bibbia. Ma anche alcuni storici laici stanno ora cominciando a capire che la cronologia di Manétóne ha bisogno di una drastica revisione per motivi che il sacerdote non poteva sapere all’epoca; si è scoperto, infatti, che alcuni dei re che egli pensava avessero regnato in successione hanno invece governato contemporaneamente.2

Continua a leggere

Giuliano l’Apostata contro Il Dio Vivente

Nel Vangelo di Luca leggiamo che «Gerusalemme sarà calpestata dai gentili, finché i tempi dei gentili siano compiuti» (Luca 21:24 LND). Nel proprio contesto, ciò non significa che gli Ebrei non avranno mai accesso o controllo su Gerusalemme, ma questa sarà sempre oggetto di invasione e interferenze da parte dei Gentili, esattamente come sta accadendo anche oggi.1 Questo periodo non terminerà fino al secondo avvento di Gesù, quando Egli instaurerà il suo Regno Millenario con capitale Gerusalemme (Apocalisse 20:4-6).

Continua a leggere