“Fedele è colui che vi chiama, ed egli farà anche questo.” (1 Tessalonicesi 5:24) Centinaia di anni fa, un padre disperato portò suo figlio dal Signore Gesù, con una richiesta di guarigione. Il ragazzo era posseduto da uno spirito maligno sin dall’infanzia e tormentato spiritualmente e fisicamente. L’agonia era tremenda. Suo padre lo aveva dapprima portato dai discepoli di Gesù, ma loro non erano stati capaci di aiutarlo. Nulla sembrava funzionare (Marco 9:17-21) Gesù disse a quel padre “Se tu puoi credere, ogni cosa è possibile a chi crede” (v. 23). La risposta immediata e piena di lacrime di quel padre in pena fu ” Io credo Signore, sovvieni alla mia incredulità” (v.24) Senza dubbio, molto spesso abbiamo bisogno di pregare per questo tipo…