Per Grazia

Infatti è per grazia che siete stati salvati, mediante la fede; e ciò non viene da voi: è il dono di Dio. Non è in virtù di opere affinché nessuno se ne vanti.

Articoli dalla Categoria “Succede nel Mondo

Lettera aperta a Claudio Cavallo, ex parroco di Borgo San Dalmazzo

Pubblicato il 26 gennaio 2015

Caro Claudio, Mi permetto di darti del tu, perché voglio dare per scontato che tu sia un fratello in Cristo. Un uomo che ha veramente e unicamente rimesso la propria salvezza all’opera completa di Gesù sulla croce. Oggi leggevo delle tue dimissioni da parroco per darti alla vita matrimoniale. Da un lato sono rimasto piacevolmente sorpreso da come la Chiesa Cattolica non abbia fatto una grinza, ma abbia invece compreso il tuo naturale desiderio. Tuttavia, dall’altro lato l’amarezza resta. L’amarezza che un uomo debba fare una scelta che il suo Dio non gli hai mai chiesto di fare: tra l’avere una famiglia e servire la Chiesa. Il peso1 che ti ha messo (e ti mette) addosso la Chiesa Cattolica col suo celibato forzato per…

L’uomo biblico

Pubblicato il 5 giugno 2014

L’uomo biblico non è qualcuno che zelantemente si tuffa in missioni o crociate per cambiamenti sociali. Ci sono dei cerchi concentrici di importanza, ci sono delle responsabilità davanti a Dio, e noi dobbiamo lavorare dall’interno verso l’esterno. Come avanzare il regno e soggiogare la terra? C’è un ordine, che va più o meno così: primo, sé stessi;1 poi la moglie; poi i figli; poi la chiesa locale; poi le missioni. Se mescoliamo l’ordine di queste cose oppure ci impegniamo sulle ultime cose prima che sulle prime, abbiamo reso invalidi i nostri ministeri e magari persino dimostrato di essere degli ipocriti. — Paul Washer 2 Sé stessi, nel proprio rapporto con Dio; la citazione fuori dal contesto non lo rende immediatamente chiaro. ↩ Citando un libro…

Yo Decido se uccidere

Pubblicato il 3 febbraio 2014

Ancora prima di avanzare una difesa biblica (e poi lasciarvi al veramente ben fatto documentario che troverete in fondo), viene naturale chiedersi il perché di questo desiderio macabro di voler avere la scelta di poter ammazzare un bambino innocente (per ciò che potrebbe essere finanche uno stupro subito), invece che darlo in adozione e salvargli la vita. La risposta, si sa, non può essere altro che biblica: «Il cuore è ingannevole più di ogni altra cosa e insanabilmente maligno; chi potrà conoscerlo?» (Geremia 17:9).